Isole Pontine

Isole Pontine

Alcune informazioni di base sull'itinerario.

Le isole Pontine sono un arcipelago di origine vulcanica, collocato nel Mar tirreno a poche miglia dalla baia di Napoli e dal litorale laziale. Ponza, Pamarola, Zannone, Gavi, Ventotene e Santo Stefano sono i nomi di queste splendide isole, caratterizzate da acque cristalline e paesaggi pittoreschi.
Le isole Pontine, oltre a vantare la presenza di paesaggi naturalistici unici nel loro genere, conservano anche un’antica tradizione culinaria, che mescola con grazia i sapori tipici della cucina romana con quelli del mare.

Ponza: è la più grande fra tutte e anche quella da cui prende il nome l’arcipelago. Paesaggi collinari e rocciosi, romantiche e silenziose calette, spiagge incontaminate e archi naturali la caratterizzano.
Delizioso e accogliente il paese, in cui sono presenti ristoranti tipici, negozi, botteghe d’artigianato e numerosi locali per gli amanti della vita notturna. Tra i luoghi da non perdere, la splendida spiaggia di Chiaia di Luna, quella di Lucia Rosa, nota per i suoi tramonti, la baia di cala Fèola, con le sue piscine naturali e la spiaggia del Frontone, dove si affollano molte barche al tramonto per gustare un aperitivo. Non manca il divertimento per gli appassionati di immersioni subacquee, che tra i fondali possono ammirare numerosi relitti risalenti alla seconda guerra mondiale.

Ventotene: è una piccola isola che vanta un’antica e affascinante storia, risalente all’epoca dell’impero romano.
Sono tante le attività offerte da questo piccolo angolo di paradiso: percorsi naturalistici guidati, una visita al museo archeologico o immersioni subacquee alla scoperta di antichi tesori. L’isola custodisce nei suoi fondali un antico relitto, il traghetto Santa Lucia, affondato nel 1943.

Palmarola: per la spettacolarità della natura e della costa, è considerata una tra le più belle isole del mondo. Case scavate nella roccia, scogli dalle forme più strane, cale, grotte e faraglioni sono peculiarità uniche e di rara bellezza che si possono ammirare sull’isola, alcune delle quali raggiungibili solo via mare.

Zannone: è la più settentrionale di tutte ed è caratterizzata da una natura incontaminata. Per tale ragione, dal 1979 è stata inserita nel Parco nazionale del Circeo.
Un tempo sede di un monastero cistercense, l’isola ne conserva ancora alcuni resti.

Gavi: La più piccola fra le isole dell’arcipelago pontino, misura soltanto 700mt x 350mt. Priva di spiagge, l’isola vanta la presenza di numerosi scogli che affiorano lungo la costa e di una sola grotta, il grottone di Gavi.